lascito unicef

Lascito UNICEF, qualcuno si ricorderà di te

Lascito UNICEF – “Papà, possiamo aiutarli anche noi?”. La domanda, a tavola, me la porge mio figlio più grande, quasi 4 anni. In tv stiamo vedendo il telegiornale, e passano le immagini dell’uragano che ha sconvolto le comunità di Haiti. Qualche istante dopo arriva la risposta, in uno spot che io e mio figlio osserviamo in silenzio, quella del lascito UNICEF.


lascito unicef

 

Lascito UNICEF, di cosa si tratta

Lo dice la parola stessa, è un lascito. Un testamento, di un parte o di tutto il patrimonio, a favore di UNICEF. Una scelta coraggiosa e personale, una possibilità che è bene conoscere

 Cosa fa UNICEF

UNICEF è attiva in oltre 190 paesi del Mondo. E’ un organismo delle Nazioni Unite che si occupa di infanzia, ma pochi sanno che non sono le Nazioni Unite a finanziare i progetti di Unicef: le loro attività si basano e si finanziano esclusivamente attraverso donazioni e, appunto, lasciti.

lascito unicef Cosa fa UNICEF nel mondo è forse noto a tutti. Ma è bene ricordare che è la principale agenzia che si occupa di bambini nel mondo, in tutti i suoi aspetti, dalla salute all’istruzione. UNICEF da oltre 70 anni fornisce medicinali e vaccini per i bambini delle popolazioni colpite da guerre, epidemie o carestie. UNICEF distribuisce farmaci terapeutici, per recuperare i piccoli malnutriti e denutriti. UNICEF porta acqua pulita dove non ce n’è, porta assistenza sotto i bombardamenti, assicura un futuro con insegnanti qualificati per quei bambini che non potrebbero permetterselo.

 Lascito UNICEF, come fare

Come dicevo in precedenza la scelta è personale. Ma intanto avere qualche informazione non fa male. Da bisogna sapere, da subito, che il lascito non necessariamente vuol dire destinare ad UNICEF l’intero patrimonio dopo la propria dipartita. C’è questa possibilità, ma si può anche decidere di lasciare ai bambini che ne hanno bisogno una somma di denaro, una casa o un terreno, immobili, quadri, gioielli. Sarà la stessa UNICEF a vendere le proprietà ricevute per finanziare le attività da portare avanti nei paesi più poveri e sfortunati. Per avere informazioni più dettagliate sul lascito UNICEF, o per aderire, si può visitare questa pagina.

lascito unicef Lascito UNICEF, qualcuno si ricorderà di te

La campagna per il lascito UNICEF avviata sui media tradizionali (io l’ho vista su RaiNews24) e sui social è davvero emozionante. E mette in prima persona gli stessi bambini che riceveranno i benefici di quei lasciti. “Quando sarai morto, quando non ci sarai più – il senso della campagna – qualcuno si ricorderà di te, qualcuno continuerà a parlare di te”. Quel qualcuno è un bambino, che in mano tiene stretta la foto della persona che grazie al suo lascito l’ha salvata dalla fame, dalla miseria, dalla malattia

 

Un giorno qualcuno parlerà di te – Lascito UNICEF

Bellissimo, ed esemplificativo, il video realizzato da UNICEF per la campagna pro-lasciti

<iframe width="560" height="315" src="https://www.youtube.com/embed/IohMOCQOLXQ" frameborder="0" allowfullscreen></iframe>

 Lascito UNICEF – maggiori informazioni

lascito unicefPer altre e più precise informazioni rimando alla pagina delle stessa UNICEF (qui il link diretto) :  http://l12.eu/unicef-1004-au/06LXPKBVMNH4FMUGBPI1

<img src=”https://buzzoole.com/track-img.php?code=06LXPKBVMNH4FMUGBPI1″ alt=”Buzzoole” />