la storia di viareggio

Ebbene sì, anche io ho scritto un libro

E tu, quando lo scrivi un libro? Non so quante volte da quando faccio questo mestiere me lo sono sentito domandare. E la risposta, più o meno, è stata sempre la stessa: “Ce ne sono già troppi che scrivono libri, a me basta leggerli”. E invece stavolta l’ho fatto davvero. Anche io ho scritto un libro. E un libro di storia addirittura

La storia di Viareggio – origine del libro

Non userò questo post per parlare del libro. In basso posterò alcuni link, per chi è curioso. Piuttosto voglio raccontare come nasce. Perchè quando dicevo che non avevo alcuna intenzione di scrivere libri non mentivo di certo. E se oggi ho fatto il contrario di quello che ho sempre detto è perchè qualcuno mi ha chiesto di scriverlo e al contempo mi ha proposto la pubblicazione e la diffusione. E non qualcuno a caso, ma un certo Luigi Carletti.

la storia di viareggio
foto FABIO MUZZI

Io di Carletti avevo sempre sentito parlare. Fin dai primi anni di stage al giornale Il Tirreno me lo descrivevano come un fuoriclasse del giornalismo. Ma in realtà, personalmente (anche perchè più o meno mentre io facevo ingresso al giornale lui se ne andava) lo conoscevo e apprezzavo per altri aspetti. Ossia per le sue doti di scrittore. Con “Lo schiaffo” e “Alla larga dai comunisti” mi ha affascinato e quasi mai mi sono fatto scappare un suo romanzo.

C’è chi si innammora dei giocatori di calcio, chi dei divi del cinema o della moda. Ma a me a fare effetto da sempre è la letteratura. Per cui per me Luigi Carletti era una sorta di personaggio mitico irreale, inarrivabile.

Ad inizio agosto mi squilla il telefono. “Pronto?! Marco Pomella? Ciao, sono Luigi Carletti”. Ve la potete immaginare da soli l’emozione di ricevere quella telefonata. Certo, un amico in comune me l’aveva preannunciata. Un amico – che non so se posso nominare quindi evito – che mi aveva avvertito che Carletti, con la sua casa editrice a Roma, Typimedia, stava cercando giornalisti in Toscana per un ambizioso progetto. Ma nonostante sapevo che da un giorno all’altro Carletti m’avrebbe telefonato sentirlo all’altro capo del telefono è stata un’emozione grande.

 La sfida

la storia di viareggio
foto FABIO MUZZI

Da quel momento in avanti gli eventi si sono susseguiti in modo vorticoso. Qualche giorno dopo il contatto telefononico Carletti mi chiama di nuovo, per chiedermi un incontro a Livorno, assieme all’altro socio della casa editrice Edoardo Fedele. E lì l’idea diventa proposta: curare un intero libro sulla storia della città di Viareggio. La proposta, in realtà, è molto più articolata, ma ci sarà tempo e modo per raccontarla.

Ce la farò, non ce la farò? La storia di una città dalla preistoria ai giorni nostri, oltre 200 pagine… ci riuscirò? Ero impaurito ed elettrizzato allo stesso tempo. Luigi e Edoardo mi mostrano i libri già pubblicati sulla storia dei quartieri di Roma, Montescacro, Trieste-Salario. Mi prendo qualche giorno per riflettere. Nel frattempo leggo i due libri, mi faccio un’idea di come sono costruiti. Lo stile mi affascina subito: è un racconto dei quartieri di oggi attraverso i personaggi, i fatti e i luogi della storia.

 Tra libri, musei, palazzi e momumenti

Qualche giorno dopo accetto la sfida. E inizio a studiare, come non facevo dai tempi dell’università. E parto a visitare musei e a passare intere giornate per le strade di Viareggio, a scrutare monumenti, targhe, dettagli. E poi ore e ore in biblioteca.

la storia di viareggio
foto FABIO MUZZI

La prima impressione è: non ho abbastanza materiale, non ce la farò mai a scrivere tutta la storia di VIareggio, ci saranno dei buchi temporali. Poi, mano mano che cominciavo a dare forma ai paragrafi e ai capitoli, il problema reale è stato esattamente l’inverso: ho troppo materiale, a cosa lascio più spazio, cosa accenno solamente?

foto Fabio Muzzi

Alla fine il libro è arrivato. Lo abbiamo presentato una prima volta al Gran Caffè Margherita in passeggiata a Viareggio, accanto alla libreria Mondadori. A moderare c’era Fabio Tonacci di Repubblica, accanto a me il vicedirettore del Tirreno Fabrizio Brancoli e lo stesso Luigi Carletti. Un successo: tanta gente che molti non sono neanche riusciti ad entrare.

foto Fabio Muzzi

A quella è seguita una seconda presentazione, lo scorso 1 dicembre, alla libreria La Vela. Questa volta ho curato personalmente l’incontro (per la prima aveva pensato a tutto l’editore): a moderare ho voluto Erika Pucci e con Luigi Carletti abbiamo ospitato e invitato due ex sindaci, due ‘signori’ della politica, Luca Lunardini e Andrea Palestini. Anche in questo caso successo: sala piena, gente sulle scale.

la storia di viareggio
foto FABIO MUZZI

Il libro sta andando bene, pare. Nei primi 5 giorni ne sono state distribuite, tra librerie e edicole, 700 copie. Mi arrivano continui messaggi di persone che conosco più o meno bene che mi mostrano di aver appena comprato il libro. L’editore pare soddisfatto. Anche i primi feedback che sto ricevendo da chi ha già letto il volume sono positivi. Qualche critica è già arrivata, ma questo è normale e giusto. Tanto che ci sto prendendo gusto, e quasi quasi…

foto FABIO MUZZI

Sacrifici

Certo per reperire tutte le informazioni di cui avevo bisogno, e poi per scrivere i 10 capitoli del libro, ho consumato molto tempo. Tempo che in parte ho tolto alle altre mie attività lavorative, in gran parte ho tolto alla famiglia. Ma da parte loro ho sempre sentito comprensione e affetto, sentivo chiaro che loro sapevano quanto per me fosse importante questo impegno. Volevo farlo e farlo bene. Spero di esserci riuscito.

foto FABIO MUZZI

Link su libro

Posto qui sotto alcuni link di siti o tv che hanno parlato del libro. Ringrazio quanti vorranno farmi sapere impressioni e opinioni sul volume, in privato o in pubblico.

“La storia di Viareggio” [Recensione]

 

Caffè Margherita pieno per “La Storia di Viareggio”

La Storia di Viareggio alla Vela, un successo di pubblico

Tutta la storia di Viareggio in un libro

Storia di Viareggio: viaggio in 10 capitoli nella città del turismo, della nautica e del Carnevale

http://iltirreno.gelocal.it/versilia/cronaca/2018/11/15/news/viareggio-attraverso-i-secoli-dalla-nascita-ai-giorni-nostri-1.17465233

La Storia di Viareggio dalla Preistoria ai giorni nostri: libro e presentazione

Una banchina a Viareggio intitolata ai trabaccolari

 

 Interviste

 Lucca Live:

IL LIBRO DELLA SETTIMANA – MARCO POMELLA

La storia di Viareggio in 10 capitoli. È quella raccolta nel libro pubblicato da Typimedia,"La Storia di Viareggio, dalla preistoria ai giorni nostri" che è stato presentato ieri pomeriggio alle 16 al Gran Caffè Margherita. Sono intervenuti il vice direttore del Tirreno Fabrizio Brancoli, l’inviato di Repubblica Fabio Tonacci, il curatore del volume Marco Pomella e l’editore Typimedia Luigi Carletti.a cura di Miriana Cecchirvm e sigla MC EDITSComune di Viareggio Presentazione del libro La Storia di Viareggio Il Tirreno – Versilia Versiliatoday

Pubblicato da Lucca Live su Sabato 17 novembre 2018

 Noi Tv – ReteVersilia:

http://www.noitv.it/2018/11/tutta-la-storia-di-viareggio-in-un-libro-241105/https://www.trippando.it/la-storia-di-viareggio-dalla-preistoria-ai-giorni-nostri-libro-e-presentazione/

Dove si trova il libro

Il libro “La Storia di Viareggio” si trova in tutte le edicole e librerie di Viareggio e Torre del Lago. Si può acquistare anche su IBS e su Amazon

Io ne ho una sola copia. La mia. Tanti chiedono a me direttamente il libro, ma non lo ho, non lo vendo personalmente. C’è un editore, un distributore, un librario… Io ho solo curato testi e foto 😉

la storia di viareggio
foto FABIO MUZZI